Pressthegreenbutton Blog

0

Chi si cancella da Facebook diventa più felice, ma meno informato

Chi si cancella da Facebook diventa più felice, ma meno informato

(ap)

Lo dice uno studio della Stanford e della New York University

0

Ambiente: in Europa nell’ultimo secolo scomparso 90% delle zone umide  

Zone umide, nell'ultimo secolo in Europa scomparso il 90%

Pubblicato il: 01/02/2019 15:31

Il 2 febbraio è la Giornata Mondiale delle zone umide che celebra l'adozione della Convenzione Internazionale firmata nel 1971 a Ramsar, in Iran. Le zone umide sono gli ecosistemi più a rischio del pianeta, eppure ci difendono da alluvioni e inondazioni, assorbono gas serra e sono i più ricchi in assoluto di biodiversità. Ma stagni, paludi, torbiere e acquitrini si stanno letteralmente estinguendo. Solo in Europa, nell'ultimo secolo, è scomparso il 90% delle zone umide. Secondo la Commissione europea, fra il 1950 e il 1985 si sono registrate le perdite maggiori, nell'ordine, in Francia, Italia, Grecia, Germania e Olanda. Dei circa 3 milioni di ettari originari, all'inizio del ventesimo secolo, in Europa, ne restavano meno della metà, 1.300.000 ettari.

“); }
else
{ document.write(” “); }

0

Videogame. Ecco i più attesi del 2019

Poche le nuove tendenze, il fenomeno Fortnite ha di fatto paralizzato il settore assorbendo gli investimenti. Fra recuperi nostalgici e grandi blockbuster, una selezione dei titoli più in vista fra quelli confermati per l'anno appena iniziato

0

Energia: idrogeno, al 2030 giro d’affari stimato di circa 2,5 mld di dollari  

A tutto idrogeno, il 'carburante' del futuro che viene dalla Luna

(Fotolia)

Pubblicato il: 01/02/2019 12:12

L'idrogeno potrebbe essere il carburante 'green' del futuro, ma l'Italia resta indietro. Nell’Europa continentale ci sono 150 distributori soprattutto in Germania, a Parigi, Londra e Scandinavia. Da noi, per ora l’unico distributore esistente è a Bolzano. Eppure, la produzione di auto a idrogeno è destinata a decuplicare nel giro di un paio d’anni, passando dalle circa 3mila vetture attualmente circolanti in Europa alle 30mila che verranno prodotte dall’anno prossimo dalla Toyota. Secondo uno studio per l’Hydrogen Council, entro il 2030 si stima un potenziale giro di affari di circa 2,5 miliardi di dollari con 10-15 milioni di automobili e circa 500.000 camion e la creazione di 30 milioni di posti di lavoro entro il 2050.

“); }
else
{ document.write(” “); }

0

Clima: l’emergenza diventa lavoro, 1400 esperti assunti l’anno in Italia – Adnkronos

Home .

Sostenibilita .

Professioni .

L'emergenza climatica? E' un'opportunità di lavoro

240mila gli addetti che si occupano di riscaldamento, dal 2013 attività del meteo a +10%

PROFESSIONI

Tweet

Condividi su WhatsApp

(Fotolia)

Pubblicato il: 01/02/2019 12:23

I cambiamenti climatici si trasformano in opportunità di lavoro. Sempre più esperti si dedicano alle previsioni meteo e allo studio del climate change: sono circa 1.400 gli assunti all’anno in Italia tra geologi, meteorologi e professioni assimilate ma anche come tecnici fisici e geologici. Le caratteristiche più richieste? La capacità di lavorare in gruppo, il problem solving ma anche l’applicazione di modelli matematici e informatici e l’attenzione al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale.

“); }
else
{ document.write(” “); }

E' quanto emerge da una elaborazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati del Siste..